fbpx
Seleziona una pagina

Nell’ultimo periodo l’algoritmo di Instagram è cambiato mille mila volte e negli ultimi mesi si è iniziato a parlare di Shadow Ban.

Qui Matteo che parla, o meglio scrive..

Matteo?! Ma questo è il Blog di Federica!!

Sì, sono Matteo. Ringrazio Federica per la sua gentilezza e disponibilità che mi ha mostrato e soprattutto per avermi concesso questo spazio sul suo Blog!

Prima di parlarti dello ShadowBan è giusto che tu sappia chi io sia.

Ciao sono Matteo! Da anni gestisco e creo profili Instagram di aziende e privati. Nel corso del tempo ho imparato una serie di strategie avanzate che sono certo possano tornare utili anche a te che stai leggendo questo articolo. Sono qui per aiutarti a migliorare la tua presenza su Instagram e sarà mio compito tenerti aggiornato su tutti nuovi aggiornamenti della piattaforma tramite il mio Blog, www.matteosargenti.com

Dopo questa piccola presentazione, possiamo iniziare!

Che cos’è lo ShadowBan?

La traduzione letteraria in italiano più vicina al termine “ShadowBan” potrebbe essere: penalizzazione ombra.

In pratica, il tuo profilo viene oscurato da Instagram.

Mi spiego meglio..

Se 2 mesi fa in media i tuoi post raggiungevano 5000 persone (esempio) improvvisamente i tuoi post raggiungono solo 1000 persone.

A molti, all’interno di Instagram Academy, la mia community tema Instagram è successo e ti assicuro che è davvero straziante!

Attenzione: quando il profilo viene colpito dallo ShadowBan non si viene avvertiti in nessun modo da Instagram!

Qual è la causa dello ShadowBan?

A dire il vero Instagram non ha rilasciato nulla di ufficiale a riguardo, solo grazie al confronto con tutti i membri della mia community Insta Academy sono riuscito a trovare due possibili cause:

  • Utilizzo di BOT nella maniera scorretta.
  • Hashtag Bannati da Instagram.

Utilizzo di BOT nella maniera scorretta:

I bot non piacciono e non piaceranno mai ad Instagram. Instagram cerca di “combattere” ogni giorno contro coloro che utilizzano servizi di terze parti per aumentare i propri follower.

L’unico modo per mantenere il profilo “sano” se si decide di utilizzare un Bot è quello di impostarlo nella maniera corretta.

Per impostarlo nella maniera corretta è strettamente necessario rispettare i limiti che impone Instagram oltre che affidarsi ad un BOT affidabile e sicuro.

Devi sapere che i limiti di Instagram non sono uguali per tutti gli account ma variano in base a quanto è “giovane” l’account e al numero dei follower.

Di seguito, ti elenco i limiti che instagram stesso impone.

Limiti giornalieri di Follow:

  • Account “giovani” (creati da meno di 3 mesi): 300 nella prima settimana e poi si può iniziare a salire in maniera graduale fino a 600-700 al giorno.
  • Account creati da più di 3 mesi: 35-45 follow ogni ora quindi, circa 840- 1080 al giorno.

Limite giornalieri di “Mi Piace”:

  • Ti basta moltiplicare 1,5 per il numero giornalieri di follow. Esempio: se segui 300 persone in giorno potrai mettere circa 450 like.

Limite giornaliero di “Commenti”:

  • 250. E’ il massimo di commenti che possiamo pubblicare in un giorno.

Hashtag bannati da Instagram:

Oltre che la novità dello ShadowBan, in questi mesi, Instagram ha deciso di fare pulizia, eliminare account fake e oscurare profili, che secondo l’algoritmo, sono oggetto di Spam.

Quindi Instagram ha iniziato di bannare alcuni Hashtag, in quanto molti venivano utilizzati solo per aumentare i like, perdendo la funzione principale per i quali sono stati pensati, ovvero, categorizzare i contenuti e rendere la ricerca degli stessi più semplice.

Quindi mi raccomando, limita il più possibile (o elimina proprio) l’utilizzo di questi Hashtag nelle tue foto.

Quindi mi raccomando, limita il più possibile (o elimina proprio) l’utilizzo di questi Hashtag nelle tue foto.

La lista degli Hashtag più comuni bannati da Instagram:

A

#adultlife #adulting #alone #asia #astreetphoto #assday #attractive

B

#babe #beautyblogger #beyonce #bikinibody #boho #boobies #books #booty #brain

C

#costumes #curvy #curvygirls

D

#dadylove #date #dating #desk #dedicationstudio #direct #dm #dogsofinstagram

E

#ebony #eggplant #elevator #easter

F

#fitnessgirls #fishnets #followforfollow #f4f

G

#goddess #girlsonly #gloves #graffitiigers

H

#hairychest #happythanksgiving #hardworkpaysoff #humpday

I

#ig #instadaily #instalike #instamood #iphonegraphy #italiano

K

#killingit #kansas #kissing #kindredparents

L

#l4l #leaves #lingerie #like #likeforlike #lean

M

#master #meme #models #mustfollow

N

#nasty #newyears #newyearsday

O

#overnight

P

#petite #pornfood #popular #pushups

S

#skype #snap #snapchat #single #singlelife #stranger #saltwater #shesquats #shower #shit #sallyhansen #sopretty #sunbathing #streetphoto #swole #snowstorm

T

#tag4like #tanlines #teen #teens #tgif #thebaligroom #thought #thighs #todayimwearing #twerk

U

#undies

V

#valentinesday

W

#woman #womancrushwednesday #women #workflow #wtf

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere gli hashtag/

Ora immagino che ti starai chiedendo come puoi velocemente capire se nei tuoi post precedenti hai utilizzato alcuni di questi hashtag..

Per capire se hai utilizzato degli Hashtag Bannati ti consiglio questo strumento (GRATIS) che ho trovato per te sul web.

Si chiama IQHashtags, clicca qui per accedere al loro sito.

Offre un piano gratuito, l’utilizzo è molto intuitivo, infatti è sufficiente inserire il tuo nome di Instagram e il sito web in qualche secondo esegue una scansione di tutti i tuoi post analizzando gli hashtag!

Ora che hai capito cos’è lo Shadowban e quali sono le principali ti starai chiedendo come puoi risolvere e “ripristinare” il tuo profilo alla normalità nel caso fosse stato colpito da questo Ban.

Come uscire dallo ShadowBan:

Sappi che non esiste una soluzione ufficiale, io ti spiegherò la tecnica che ha funzionato per un profilo che gestisco (ebbene sì, anche io sono stato travolto dallo ShadowBan!)

Ho notato qualcosa di strano quando da un giorno all’altro i post raggiungevano a fatica 100 “Mi Piace” a differenza dai 1000 che raggiungevano normalmente.

Ho analizzato le Insight degli ultimi post e.. era scomparsa la voce “Hashtag” bene, il mio profilo era in ShadowBan!

Ho letto molte soluzioni su varie community ma nessuna ha davvero funzionato, quindi ho deciso di Disattivare l’account per 7 giorni.

Dopo questi 7 giorni, l’ho riattivato è ho pubblicato un paio di post senza Hashtag fino a quando non ho iniziato ad aggiungerli in maniera graduale e.. voilà! 

Nelle Insight la voce “Hashtag” era di nuovo visibile e i “Mi Piace” stavano salendo di nuovo a quota 1000! Ha funzionato!

Ora, non sono qui per dirti che questa è la ricetta magica per uscire dallo ShadowBan, ma ho voluto solo raccontarti la mia esperienza e come ho fatto a risolvere questo problema.

Ho aspettato 7 Giorni in maniera del tutto casuale, magari per il tuo profilo è necessario aspettare 14 giorni o addirittura solo 2! L’unico modo che hai per scoprirlo è fare delle prove, perchè ti ricordo che ogni profilo Instagram ha una storia a sè!

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto e ringrazio ancora una volta Federica per avermi dato questa possibilità! Magari ci ri-sentiamo presto!

Ti ricordo che se vuoi continuare a seguirmi puoi raggiungermi direttamente sul mio sito web www.matteosargenti.com

In bocca al lupo a tutti quanti, anche a Federica!

A presto,

Matteo.

P.S. Ho creato un Calendario Social per il 2020 con 365 consigli e idee per i post da pubblicare sui tuoi canali social aziendali e personali. Scoprilo qui e scarica la tua copia!

CALENDARIO SOCIAL 2020

[mailmunch-form id=”497654″]