fbpx
Seleziona una pagina

Dopo Instagram, TikTok è il nuovo social media che ha sorpreso il mercato per la sua crescita esponenziale e l’elevato numero di download.

Data la loro popolarità, sempre più persone hanno iniziato a confrontare queste due piattaforme tra loro per comprenderne meglio le differenze e quindi scegliere, nel match Instagram Vs Tiktok, quale sia la loro favorita. 

Tu le conosci già queste differenze? Se stai leggendo questo post probabilmente no.

E allora scopriamole insieme! 


TikTok: cos’è e come funziona


instagram_vs_tiktok

Prima di iniziare il nostro confronto, ecco tutto ciò che devi sapere su quella che pare essere l’app del momento.

Per chi ancora non la conoscesse, TikTok è una piattaforma nata per creare e condividere video musicali amatoriali di massimo 60 secondi, e che ha poi ampliato i suoi orizzonti fino a includere tutti i tipi di video brevi.

Ad oggi infatti si possono trovare differenti tipologie di video, da quelli con un taglio più comico, a quelli che riguardano la danza, gli animali, lo sport, il cibo, i vlog e tanti altri ancora.

“La nostra missione è far sì che chiunque nel mondo possa dare libera espressione della propria immaginazione e conoscenza nei modi e tempi ritenuti più opportuni. La piattaforma ospita lavori creativi in forma di video che contribuiscono a donare un’esperienza genuina, ispirante e divertente”. 


Dicono di loro quelli di TikTok.


Qualche dato su TikTok

Conosciuta anche come “Douyin” nel suo paese natale, la Cina, TikTok è stata lanciata sul mercato a settembre 2016 dall’azienda cinese ByteDance ed è arrivata negli Stati Uniti nel 2017.

Ad oggi è presente in oltre 150 Paesi, è stata tradotta in ben 75 lingue e conta 500 milioni di utenti attivi al mese in tutto il mondo.

La svolta è avvenuta nel 2018 quando, dopo aver acquistato Musical.ly (una piattaforma simile per la condivisione di brevi video), ByteDance ha unito queste due piattaforme tramite un aggiornamento, mantenendo il nome TikTok.

Questa fusione ha innalzato TikTok a un livello superiore, grazie alla creazione di un enorme database di video e alla combinazione di tutti gli account esistenti che ha portato alla formazione di un’unica grande comunità di utenti. 


Instagram vs TikTok: le principali differenze

Ora che abbiamo delineato il profilo del nuovo social possiamo entrare nel vivo del “duello” Instagram vs TikTok e analizzarne le principali differenze.

I contenuti

instagram_vs_tiktok

La prima grande differenza tra i due social riguarda sicuramente la tipologia dei contenuti che si possono trovare al loro interno.

Come sicuramente già sapre Instagram offre la possibilità di creare e pubblicare diversi contenuti: dalle foto, ai video brevi e lunghi per il proprio feed o per IGTV, fino ad arrivare alle serie di foto. 

Su TikTok, invece, la varietà dei contenuti ammessi si limita ai soli video e al momento pare che la società cinese non abbia in programma la possibilità di aggiungerne altri. 


In compenso, in fase di editing dei contenuti, TikTok offre molti più effetti, filtri e adesivi rispetto a Instagram, come la possibilità di accelerare, rallentare e modificare il video, il suono o la musica di sottofondo.

Il formato dei video

Come abbiamo visto uno dei punti comuni tra Instagram e TikTok è la possibilità di pubblicare video, ma ci sono delle differenze.

In primis parliamo della durata.


I video su TikTok hanno una durata che va dai 15 fino a un massimo di 60 secondi. 


Su instagram invece è possibile inserire video ben più lunghi (anche fino a 60 minuti) caricandoli direttamente sulla piattaforma collegata IGTV.

Il secondo aspetto riguarda il formato.


I video di TikTok devono essere rigorosamente in formato 9:16. Tutti i formati differenti vengono automaticamente riadattati dall’algoritmo dell’app, con il rischio di distorcere e diminuirne la qualità.

Questo significa che è possibile pubblicare gli stessi video che hai caricato su Instagram a patto che questi rispettino i limiti di lunghezza e formato imposti dalla piattaforma. 

La viralità dei contenuti

Anche se l’algoritmo di Instagram è sicuramente più rodato rispetto a quello di TikTok si può già notare una differenza tra i due anche in termini di copertura.

Il grado di viralità di un video su TikTok è strettamente collegato al post stesso e non all’account che lo pubblica come accade su Instagram.

Su TikTok un contenuto può ricevere migliaia di views anche senza aver compiuto nessuna interazione precedente, a differenza di quanto accade su Instagram dove invece, le interazioni con la community sono vitali.

Il pubblico di riferimento

Tik Tok vanta un pubblico notevolmente giovane. Nello specifico a farla da padrone sul social è la Generazione Z (che include i nati tra la seconda metà degli anni ’90 e la fine degli anni 2000).

Secondo le statistiche infatti il 41 percento degli utenti di TikTok sono ragazzi e adolescenti con un’età compresa tra i 16 e i 24 anni.

Il motivo per cui quest’ultimo è così popolare tra i più giovani, si può attribuire al fatto che i creatori di quest’app hanno identificato gli under 18 come pubblico target fin dalla sua progettazione. 


Questo ha permesso loro di sviluppare un’applicazione capace di rispondere perfettamente alle esigenze e alle preferenze di questa fascia d’età.

In confronto, Instagram si rivolge a un pubblico leggermente più grande ovvero ai cosiddetti Millennials o Generation Y (che identifica i nati fra i primi anni ottanta e la fine degli anni novanta), con età fra i 18 ai 29 anni. 

Spero che questo confronto Instagram vs TikTok, ti sia stato utile per comprendere meglio la specificità dei due social e quindi poter sfruttare al massimo le loro feature al fine di aumentare la visibilità del tuo progetto.

Fammi sapere quale delle due è la tua piattaforma preferita.

Alla prossima,

Federica

P.S. Ho creato un Calendario Social per il 2020 con 365 consigli e idee per i post da pubblicare sui tuoi canali social aziendali e personali. Scoprilo qui e scarica la tua copia!

CALENDARIO SOCIAL 2020